West End

Info sull’evento
Sezioni
Danza
Date
05/11/2016 h: 21:00
06/11/2016 h: 15:00
Atelier Sì
Via San Vitale 69, Bologna
Info sul biglietto
10 euro
ridotto 7 euro (GB CARD, SOCIO COOP), 5 euro (STUDENTI UNIBO CON BADGE)

Concept: Chiara Frigo
Interprete: Amy Bell
Drammaturgia: Riccardo de Torrebruna

West End come l’omonima zona di Londra, luogo per antonomasia dell’entertainment teatrale, ma anche come fine dell’Occidente: su questo doppio crinale si muove l’ultimo lavoro di Chiara Frigo, conclusione di un percorso iniziato con il progetto europeo Act Your Age imperniato proprio sull’intrattenimento. La protagonista del solo – la vulcanica Amy Bell – balla il tip-tap sulle ceneri dell’Occidente, ripercorrendo a suon di citazioni la tradizione del vaudeville. Una riflessione, senza prendersi troppo sul serio, su che cosa voglia dire essere occidentali negli anni della crisi, e sulle possibilità di rinascita.

Chiara Frigo ha esordito nel 2006, vincendo il terzo premio al 10° Festival Choreographers Miniatures di Belgrado con il solo Corpo in DoppiaElica. Nel 2008 vince il premo GD’A Veneto Anticorpi XL con il solo Takeya. Dal 2010 ha preso parte a numerosi progetti internazionali; nel 2013, insieme al coreografo canadese Emmanuel Jouthe, ha realizzato When We Were Old; del 2014 è Ballroom, performance e progetto formativo con gli adolescenti delle città italiane.

Amy Bell, danzatrice e coreografa, ha lavorato con Tino Sehgal, Hussein Chalayan e Damien Jalet, Alessandro Sciarroni, Conor Doyle, Marco D’Agostin, Giorgia Nardin, Charlotte Spencer. Dalla sua esperienza come scrittrice per Performing Gender e come studiosa della cultura queer e dell’arte performativa è nato TOMBO(Y)LA, installazione in movimento.

Guarda il trailer

I biglietti possono essere acquistati il giorno stesso dello spettacolo, direttamente a teatro.
La biglietteria apre 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo.

 

Consigliato da Comunicattive

Un percorso di visioni all’interno del grande programma di Gender Bender, realizzato da Comunicattive per un approccio femminista alla vita, alla cultura, all’amore e alla politica. Empowerment, liberazione, autodeterminazione, trasformazione dei rapporti di potere, decostruzione degli stereotipi di genere, desiderio, ribellione, ironia, intersezionalità sono le parole chiave che le hanno guidate nella scelta. Un viaggio che offre spunti di riflessione e, soprattutto, di piacere.

Info sull’evento
Sezioni
Danza
Date
05/11/2016 h: 21:00
06/11/2016 h: 15:00
Atelier Sì
Via San Vitale 69, Bologna
Info sul biglietto
10 euro
ridotto 7 euro (GB CARD, SOCIO COOP), 5 euro (STUDENTI UNIBO CON BADGE)
Eventi correlati
Di e con Silvia Gribaudi, Philippe Kratz, Chiara Bersani e Greta Pieropan
11/09/2021 h: 20:00
12/09/2021 h: 20:00