Gender Bender 2020 cambia forma e approda al Cavaticcio!

Abbiamo delle ottime notizie da darvi ! La prima è che, sì, Gender Bender si farà! La seconda è che abbiamo deciso di anticiparlo alla fine dell’estate e all’aperto, per poter celebrare l’evento in totale sicurezza avendo l’opportunità di goderci gli ultimi giorni della bella stagione. La terza è che quest’anno Gender Bender diventa maggiorenne, arrivando alla sua diciottesima edizione! 

Prendete quindi carta e penna, smartphone, tablet e agende elettroniche e segnate le date:

 

La diciottesima edizione si svolgerà dal 7 al 18 Settembre 2020 al Parco del Cavaticcio. 

 

Il festival utilizzerà un palco coperto per gli spettacoli di danza e uno schermo per le proiezioni cinema, con la possibilità di posizionare il pubblico seduto sulle gradinate del Parco, così da rispettare le disposizione relative alle distanze di sicurezza previste.  Vista la necessaria limitazione dei voli, sarà eccezionalmente  un’edizione senza la dimensione internazionale, solo con compagnie di danza italiane.

Tra gli artisti già confermati: Silvia Gribaudi, Masako Matsushita, Collettivo M_I_N_E,  Daniele Ninarello,  Luna Cenere, Riccardo Guratti.

Il periodo è quello immediatamente successivo a Danza Urbana ed è stato fissato grazie a un preciso coordinamento tra i due festival, così da creare una proposta organica e articolata sulla danza contemporanea italiana a Bologna, lungo due settimane.

Rimarrà invece confermata la selezione internazionale di titoli cinematografici, parte dei quali verrà resa disponibile anche su piattaforme online. La programmazione cinema entrerà in dialogo con le azioni previste dal Coordinamento dei festival italiani di cinema LGBTQ, una rete che coinvolge nove festival nazionali per coordinare, soprattutto in questa fase di profondo ripensamento, azioni e traiettorie comuni. Ne fanno parte insieme a Gender Bender: Bari International Gender Film Festival, Florence Queer Festival di Firenze, Immaginaria International Film Festival di Roma, Festival Mix Milano, Orlando Identità Relazioni Possibilità di Bergamo, Sardinia Queer Film Festival di Cagliari, Sicilia Queer filmfest di Palermo, Some Prefer Cake Lesbian Film Festival di Bologna.

Gender Bender è prodotto dal Cassero LGBTI Center ed è realizzato con il contributo di Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura, Comune di Bologna, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Fondazione Unipolis.

 

Questa volontà di ridefinizione del festival risponde certamente alle contingenze del momento, ma testimonia anche una vocazione cara a Gender Bender che da sempre comunica, attraverso la lente della pratica artistica, la necessità di operare attivamente sulla realtà che ci circonda. E se la nostra realtà appare profondamente mutata, sperimentare nuovi spazi e immaginare nuove possibilità di stare assieme ci pare un’opportunità utile per immaginare un nuovo futuro possibile.

 

Programma 2020