TAGLIO LUNGO: dal 1 al 4 aprile la rassegna online dei migliori film LGBTQ del 2020

La primavera bussa alle porte e noi di Gender Bender vogliamo annunciarvi con grande felicità l’avvio di un progetto pensato per il nostro pubblico e non solo: TAGLIO LUNGO, una rassegna online di 8 lungometraggi dedicati alle tematiche di genere, identità e orientamento sessuale.

Da giovedì 1 a domenica 4 aprile 2021 i film saranno disponibili sulla piattaforma MyMovies al costo complessivo di 9,90. Le opere sono in versione originale con sottotitoli in italiano e ogni film sarà a disposizione del pubblico per 48 ore. 

Taglio Lungo è la prima rassegna cinematografica organizzata dal Coordinamento dei festival di cinema LGBTQ d’Italia a conclusione delle rispettive edizioni 2020 e del primo esperimento di collaborazione comune “Taglio Corto” dedicato ai cortometraggi. Taglio Lungo raccoglie i migliori lungometraggi dello scorso anno premiati a diverso titolo in ogni singolo festival per gradimento di pubblico e riconoscimento di critica. Il Coordinamento li riunisce in un evento unico e speciale riproponendo al pubblico nazionale 8 titoli che si sono distinti per l’attualità delle tematiche su differenze di genere, identità ed orientamenti sessuali e per l’innovazione di forme e contenuti inerenti la visione, i linguaggi, le relazioni.

Una rassegna che ripercorre il lungo cammino che i diversi festival compiono ogni anno nei propri territori per allargare gli sguardi e includere l’“altro”. Un’occasione per fare un viaggio in quel cinema che affronta discriminazione, violenza, paura e pregiudizio ma anche amore, condivisione, lotta, autodeterminazione e bellezza. Un mix di sentimenti ed emozioni per ridere e riflettere, riscoprirsi e nutrire il proprio orgoglio.

I film scelti per Taglio Lungo sono: 

  • Alice Junior di Gil Baroni (Brasile)
  • All we’ve got di Alexis Clements (Stati Uniti)
  • Fin de siglo di Lucio Castro (Argentina)
  • Il caso Braibanti di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese (Italia)
  • Margen de error di Liliana Paolinelli (Argentina)
  • Meu nome é Bagdá di Caru Alves de Souza (Brasile)
  • Ne croyez surtout pas que je hurle di Frank Beauvais (Francia)
  • Saint Narcisse di Bruce LaBruce (Canada)

 

 

ACQUISTA I FILM

Evento Facebook