Swans never die

Info sull’evento
Sezioni
Danza
Date
11/09/2021 h: 20:00
12/09/2021 h: 20:00
DAMSLab
Piazzetta P. P. Pasolini, 5/b
Info sul biglietto
INTERO 12€*
UNDER 30 E OVER 65 8€*
ABBONAMENTO 8 SPETTACOLI 60€



Per richiedere l'abbonamento DANZA scrivere a berna@genderbender.it

Gender Bender ospita in esclusiva nazionale una delle tappe di Swans Never Die, il progetto che invita 10 giovani coreografi e coreografe a rileggere in chiave contemporanea il repertorio classico de La morte del cigno, coreografato in origine da Michel Fokine per Anna Pavlova nel 1905 e considerato un pezzo fondamentale della storia della danza del XX secolo. Ospiti della tappa bolognese saranno Chiara Bersani, Silvia Gribaudi e Philippe Kratz, che assieme alla dramaturg Greta Pieropan presenteranno al pubblico un immaginario legato al cigno che si apre a nuove e personali coreografie.

Swans Never Die è un progetto condiviso e promosso da una rete di soggetti che ha deciso di unire idee e progettualità e che tra il 2021 e il 2022 proporrà una programmazione congiunta fatta di spettacoli, workshop, incontri, webinar e residenze artistiche. Un viaggio tra passato e presente per scoprire le molte forme di esistenza della danza nel tempo.

 

OPEN DRIFT

Uno spettacolo di Philippe Kratz
Coreografia: Philippe Kratz
Performer:Antonio Tafuni e Nagga Baldina
Musica originale: Borderline order
Su commissione del festival Operaestate di Bassano del Grappa
Durata: 14′

“Se potessi immaginare un modo per rimanere perennemente in transizione, nello sconnesso e nell’ignoto, potrei rimanere in uno stato di perenne libertà” afferma Philippe Kratz, che nella sua rilettura del cigno parte dal concetto di transizione come elemento connaturato al fluire dell’esistenza. Questo transitare prende forma in due corpi chesi incontrano per caso nel flusso delle loro esistenze, prima di ripartire e vagare ciascuno verso direzioni ignote, dopo aver mi- gliorato ciascuno la vita dell’altro. Come cigni che sull’acqua vagano, si incontrano e si separano.

Philippe Kratz è un coreografo e danzatore nato in Germania. In giovane età ha lavorato come performer in Bühnenkuns, progetto del Tanztheater Suheyla Ferwer. Si è formato come danzatore presso l’ École Supérieure de danse du Québec a Montreal e successivamente alla Berlin’s State Ballet School. Si è unito alla Xin Peng Wang’s Ballett Dortmund e nel 2008, sotto invito della direttrice Cristina Bozzolini, è diventato parte di Aterballetto a Reggio Emilia. Ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali e nel 2020 è stato premiato come Coreografo dell’anno dalla rivista Danza&Danza.

 

L’ANIMALE

Uno spettacolo di Chiara Bersani
Scena: Valeria Foti
Con la collaborazione di Richard Gargiulo e Sergio Seghettini
Accompagnamento alla drammaturgia: Marco D’Agostin e Giulia Traversi
Produzione: Corpoceleste C.C.O.O.#
Co-Produzione: Operaestate e Centro per la scena contemporanea CSC, Fabbricaeuropa, Bolzano Danza | Tanz Bozen, Gender Bender Festival
Durata: 15′

Chiara Bersani si avvicina alla morte del cigno con il lavoro dal titolo L’animale: cosa succede quando guardando la profonda notte riusciamo a riconoscerci attraverso il canto? L’anima è come una volieria piena di uccelli. È un luogo in cui il movimento, i colori, lo spostamento dell’aria e le intenzioni diventano carne di ciò che è stato, di ciò che cresce, muta, si spegne, si trasforma in fantasma.

Chiara Bersani è un’artista italiana attiva negli ambiti delle arti visive e performative. Il suo percorso formativo si svolge prevalentemente nel campo della ricerca teatrale con contaminazioni dalla danza contemporanea e dalla Performing Art. Ha collaborato con importanti realtà della scenacontemporanea europea tra cui Alessandro Sciarroni / Corpoceleste_C.C., Rodrigo Garcia, Jérôme Bel eBabilonia Teatri. Dal 2016 collabora a diversi progetti con il coreografo Marco D’Agostin. Ha ricevuto diversi riconoscimenti nazionali e nel 2019 ha vinto il Premio Ubu come migliore attrice Under35.

 

PESO PIUMA

Uno spettacolo di e con Silvia Gribaudi

Durata: 15′

Silvia Gribaudi invita il pubblico a esplorare con lei l’intimità del corpo e l’abbandono alla fisicità che nella sua visione contraddistinguono La morte del cigno. La coreografa, “ripetendo quelle braccia e quel collo spezzato della Pavlova”, plasmerà sulle proprie forme un cigno allo stesso tempo leggero e potente. Partire dal proprio corpo per cercare lo slancio dentro la caduta, un cadere per poi rialzarsi.

Silvia Gribaudi è una coreografa italiana attiva nelle arti performative. Dal 2004 focalizza la propria ricerca artistica sull’impatto sociale del corpo, mettendo al centro del linguaggio coreografico la comicità e la relazione tra pubblico e performer. Ha ricevuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali tra cui il Premio Giovane Danza D’Autore con“A CORPO LIBERO” (2009), Premio DANZA&DANZA 2019  come miglior produzione Italiana con GRACES e nel 2021 è la vincitrice del Premio Hystrio – Corpo a Corpo.

 

 

 

 

 

 

ACQUISTA ORA

Swans Never Die è un evento composto dai tre spettacoli Peso Piuma, Open Drift e L’animale

Replica 11/09 h 20:00 

Acquista ora

 

Replica 12/09 h 20:00

Acquista ora

 

 

Apertura della biglietteria un’ora prima dello spettacolo. Causa emergenza sanitaria si ricorda che è obbligatorio il possesso della mascherina. 

In caso di maltempo, la presentazione si terrà presso il Teatro DAMSLab, piazzetta P.P. Pasolini 5/b, Bologna.

In ottemperanza al Decreto n.105 del 23 luglio 2021, per accedere all’evento è necessario essere in possesso del green pass o di un tampone molecolare o antigenico negativo fatto nelle 48 ore precedenti allo spettacolo. Inoltre è obbligatorio possedere una mascherina da indossare in caso di assembramento o ingresso in spazi al chiuso.

Nel rispetto delle disposizioni di sicurezza sanitaria vigenti, ogni appuntamento avrà un numero limitato di posti ed è necessario l’acquisto in prevendita dei biglietti per gli spettacoli di danza e le proiezioni di film, così come la prenotazione dei posti per la partecipazione a presentazioni di libri e laboratori.

 

EMERGENZA SANITARIA

La programmazione artistica e l’organizzazione di questa edizione di Gender Bender fanno particolare attenzione alle norme di sicurezza sanitaria stabilite dal DPCM del 7 agosto 2020 e precedenti disposizioni, per tutelare insieme la salute e il benessere di tutte le persone.Negli spazi del festival è necessario rispettare il distanziamento fisico, avere con sé e indossare la mascherina in tutti gli spostamenti. Una volta preso posto si potrà togliere la mascherina. Saranno a disposizione del pubblico i disinfettanti per le mani.

 

Il 12 settembre alle 17:00 si terrà una conversazione con gli artisti e le artiste in  dialogo con Greta Pieropan e Susanne Franco al Centro Sociale Costa, via Azzo Gardino, 44.

Vai alla pagina della conversazione

Info sull’evento
Sezioni
Danza
Date
11/09/2021 h: 20:00
12/09/2021 h: 20:00
DAMSLab
Piazzetta P. P. Pasolini, 5/b
Info sul biglietto
INTERO 12€*
UNDER 30 E OVER 65 8€*
ABBONAMENTO 8 SPETTACOLI 60€



Per richiedere l'abbonamento DANZA scrivere a berna@genderbender.it
Eventi correlati